MASSIMILIANO FERRI
chirurgo plastico

lifting del seno

Lifting del seno

La mastopessi è una procedura di chirurgia estetica piuttosto comune, in grado di sollevare, e rassodare il seno ceduto e molto rilassato.
Attraverso alcune incisioni viene eliminata una certa porzione di cute, secondo il rimodellamento previsto.
Le tipiche cicatrici della mastopessi sono tre:
  • la prima segue il perimetro dell’areola, e viene praticata al fine di spostare il capezzolo in una posizione più adatta, più in alto rispetto al solco sottomammario. In questo momento può essere corretta anche la dimensione e la forma di areole troppo ampie o non regolari.
  • la seconda incisione corre verticalmente dal margine inferiore dell’areola al solco sottomammario
  • la terza (non sempre necessaria) è realizzata lungo il solco sottomammario e, con l’incisione verticale, serve per sollevare la struttura del seno, dare maggiore tono e migliorare il profilo.
Nell’arco di una decina di giorni, vengono rimossi i punti di sutura.

A guarigione avvenuta, il seno è migliorato nella forma, sia in visione frontale che di profilo; i capezzoli si trovano nella posizione corretta, contribuendo a dare un aspetto ringiovanito e tonico.

In genere si può tornare al lavoro dopo  una decina di giorni, in caso di impiego statico.
Si può tornare a fare esercizio fisico ed attività faticose dopo circa un mese utilizzando un reggiseno contenitivo.

Quick Info

anestesia: locale + sedazione o generale

degenza: day-hospital

ritorno all'attivitá lavorativa:
in caso di impiego statico: 7 gg

ritorno allo sport:  circa 30 gg

rimozione punti di sutura: dopo 7-10 gg





 
European Board Plastic Reconstructive & Aesthetic Surgery (EBOPRAS)

LOCATION

Via Cassia 557
00189 Roma
tel 06 3312385